Decreto Ristori: pubblicato in Gazzetta Ufficiale, da oggi in vigore

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 269 del 28.10.2020 ed entra in vigore oggi, 29 ottobre 2020, il Decreto Ristori (DL del 28 ottobre 2020 n. 137), il quale deve essere presentato alle Camere per la conversione in legge. La misura, voluta dal Governo, contiene misure urgenti in materia di tutela della salute, sostegno ai lavoratori e alle imprese, giustizia e sicurezza, connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19, in particolare, misure di sostegno economico per le attività che hanno subito uno stop a causa delle misure anti-Covid previste dal Dpcm…

Leggi tutto

Decreto Agosto: adesso è legge

Il decreto Agosto è stato convertito in legge: la Camera lo ha approvato in via definitiva lasciando inalterato il testo già passato al Senato. La legge di conversione è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale il 13 ottobre scorso ed è entrata in vigore proprio ieri. Tante le conferme ma anche le novità: cassa integrazione, smart working, decontribuzioni per imprese, bonus e divieto di licenziamenti. Tra le conferme la cassa integrazione Covid-19 per un massimo di 18 settimane complessive, la proroga del divieto di licenziamento fino al 31 dicembre 2020 e…

Leggi tutto

Covid-19, rateizzazione contributi sospesi: il 30 ottobre scade la domanda

Aziende, lavoratori autonomi (artigiani e commercianti) e iscritti alla Gestione Separata (committenti), tenuti a versare i contributi sospesi, possono presentare la domanda di rateizzazione del pagamento dei contributi fino al 30 ottobre 2020. Per far fronte all’emergenza epidemiologica da Covid-19, il governo ha disposto la temporanea sospensione degli adempimenti e dei versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali da febbraio a maggio 2020. Al termine del periodo di sospensione è stata prevista la restituzione dei contributi sospesi, senza applicazione di sanzioni e interessi, in un’unica soluzione o mediante rateizzazione, con la…

Leggi tutto

Redditi 2019: chi non deve presentare dichiarazione

Ci sono alcune categorie di contribuenti che sono esentate dal dover presentare la dichiarazione dei redditi per svariate motivazioni, per cui non occorrerà inoltrare alcun modello, per il 2019, relativo ai redditi 2018. Per esempio i contribuenti che hanno redditi di qualsiasi tipologia (ma non quelli derivanti da attività svolte con Partita Iva) quando l’Irpef dovuta, al netto delle ritenute, delle detrazioni per carichi di famiglia e di lavoro o pensione, non supera € 10,33 euro. Poi anche quando i soggetti sono “redditi esenti”, ad esempio coloro che percepiscono pensioni…

Leggi tutto