Principali Misure del Decreto-Legge Covid Ter del 16 marzo 2020

FISCO : SOSPENSIONE DEI VERSAMENTI È sospeso il versamento delle ritenute d’acconto dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l’assicurazione obbligatoria I versamenti sospesi sono effettuati, senza applicazione di sanzioni e interessi, in un’unica soluzione entro il 31 maggio 2020 o mediante rateizzazione fino a un massimo di 5 rate mensili di pari importo a decorrere dal mese di maggio 2020. SOSPENSIONE DEI TERMINI DEGLI ADEMPIMENTI È sospeso ogni ulteriore adempimento fiscale con scadenza tra l’ 8 marzo 2020 e il 31 maggio 2020. I versamenti sospesi sono…

Leggi tutto

Coronavirus: nella zona rossa sospesi pagamenti e cartelle dell’AdE

A seguito del decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze, l’Agenzia delle entrate e Agenzia delle entrate-Riscossione hanno dato applicazione alle misure che dispongono la sospensione degli adempimenti e dei versamenti tributari, in scadenza tra il 21 febbraio e il 31 marzo 2020, nei comuni di Lombardia e Veneto colpiti dall’emergenza epidemiologica Covid-19. In particolare, nelle zone interessate, sono stati sospesi gli invii di comunicazioni di irregolarità, richieste di documenti per il controllo formale, cartelle di pagamento e atti di recupero dei debiti tributari affidati all’Agente della riscossione. Sono interessati…

Leggi tutto

Bonus Facciate: come beneficiare della nuova agevolazione

Bonus facciate: con un’apposita circolare, l’Agenzia delle Entrate, spiega le condizioni e toglie i dubbi su quali siano i beneficiari della detrazione, gli interventi ammessi al bonus e le procedure da seguire. L’agevolazione consiste in una detrazione d’imposta, sia Ires che Irpef, da ripartire in 10 quote annuali costanti, pari al 90% delle spese sostenute nel 2020 per interventi, compresi quelli di sola pulitura o tinteggiatura esterna, finalizzati al recupero o restauro della facciata esterna degli edifici esistenti ubicati in determinate zone. Sono ammessi al beneficio esclusivamente gli interventi sulle…

Leggi tutto

Scontrino elettronico, niente sanzioni per l’invio in ritardo fino al 30 aprile 2020

Scontrino elettronico e invio in ritardo dei corrispettivi: nessuna sanzione se la situazione viene normalizzata entro il 30 aprile 2020 tramite la dichiarazione IVA. A fornire chiarimenti sull’argomento è la stessa Agenzia delle Entrate nella risoluzione n. 6 pubblicata il 10 febbraio per rispondere ai dubbi nati con la chiusura del primo semestre in cui vige, appunto, l’obbligo dello scontrino elettronico per gli esercenti con volume d’affari superiore a 400.000 euro. I dubbi, in particolare, riguardano l’applicazione delle sanzioni nel caso in cui, nel primo semestre, i corrispettivi siano stati documentati in…

Leggi tutto

Forfettari: Dal 2020 applicate nuove regole

Il MEF chiarisce che da subito sono in vigore le nuove cause ostative per i forfetattari. La Legge di bilancio 2020 (L. 160/2019) quindi aggiunge nuovi paletti per far rimanere i contribuenti nel regime forfettario o per accedere al regime oltre al vincolo di ricavi/compensi fino a 65.000 euro. Adesso sono necessari il rispetto di due ulteriori requisiti: non aver sostenuto spese superiori a 20.000 euro lordi per lavoro accessorio, collaboratori, dipedenti, ecc. non aver percepito nell’anno precedente redditi di lavoro dipendente e redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente…

Leggi tutto

Modello 770/2019: oggi scade ravvedimento per i ritardatari

Scade oggi, 27 gennaio, il termine ultimo, utile per tutti i contribuenti che non hanno presentato il Modello 730/2019 entro il 31 ottobre scorso. Infatti chi non avesse presentato il documento entro quella data, ha potuto usufruire del ravvedimento per potersi regolarizzare, tra questi anche le amministrazioni dello Stato, gli intermediari ed altri soggetti, mentre i sostituti d’imposta devono utilizzare esclusivamente i servizi online. In questo caso, la sanzione ridotta deve essere pagata attraverso il modello F24, indicando l’apposito codice tributo, cioè 8911 che corrisponde alla “Sanzione pecuniaria per altre…

Leggi tutto

Pace Fiscale: tempo fino al 9 dicembre per pagare i bollettini

Resta ancora qualche giorno utile per coloro i quali hanno aderito alla Rottamazione Ter e al Saldo e Stralcio e che vogliono utilizzare la riapertura dei termini, la cui scadenza era fissata al 2 dicembre e che adesso, grazie ad una minima tolleranza, possono pagare fino al 9 dicembre, visto che giorno 7 è sabato. La riapertura riguarda coloro che hanno aderito alle due opzioni della Pace Fiscale il cui versamento va effettuato utilizzando i bollettini allegati alla comunicazione arrivata a suo tempo, con il dettaglio delle somme dovute. I…

Leggi tutto

Cassazione: Prima casa, legittimo il sequestro per reati tributari

Il sequestro preventivo di un immobile adibito ad abitazione principale, disposto nell’ambito di un procedimento penale per reati tributari, è legittimo: lo ha stabilito con la sentenza n° 45707/2019 la Corte di Cassazione. Resta ferma l’impignorabilità della prima casa per l’agente della riscossione. In particolare, il caso riguarda una coppia di contribuenti indagata per i reati di dichiarazione fraudolenta, mediante fatture inesistenti e sottrazione al pagamento delle imposte. Con il ricorso presentato, entrambi lamentavano un’erronea applicazione della legge penale che esclude l’espropriazione dell’unico immobile di proprietà del debitore, quindi un…

Leggi tutto

Manovra: tasse non pagate, i Comuni potranno pignorare i conti dei cittadini

Tra gli articoli della Manovra in discussione in Parlamento, sta facendo molto discutere la nuova procedura secondo cui il Comune potrebbe bloccare i conti correnti o direttamente pignorarne una parte, così come parte dello stipendio, a coloro che non pagano le tasse locali, come l’Imu o quella sui rifiuti. La norma non riguarda le multe stradali, anche se pare ci sia allo studio un emendamento per includerle. Una novità questa, che rientra tra le procedure di contrasto all’evasione, infatti si stima che 19 miliardi di euro non siano stati ancora…

Leggi tutto

Decreto Fiscale: da oggi in discussione gli emendamenti con nuovi condoni e rinvii di sanzioni

Sono circa un migliaio gli emendamenti presentati per il Decreto Fiscale 24/2019 in Commissione Finanze alla Camera, in sede di conversione in legge e che a partire da oggi verranno discussi. Le proposte di modifica alla legge contenute nei documenti, riguardano principalmente riapertura della rottamazione e nuova sanatoria liti pendenti, pace fiscale sugli avvisi bonari, rinvio sanzioni lotteria scontrini, IVA ridotta su prodotti igienici femminili, multe meno salate se non si accettano pagamenti con carta. Andiamo nel dettaglio: Per la Pace Fiscale, ad oggi, il decreto prevede la riapertura dei…

Leggi tutto