Canone Rai: nessuna esenzione se l’anziano convive con la badante

Il quesito è scaturito da un interpello presentato all’Agenzia delle Entrate da un’anziana in possesso di tutti i requisiti (età e reddito) per poter fruire dell’esenzione dal pagamento del canone Rai, tranne uno: quello di non convivere con altri soggetti diversi dal coniuge o dall’unito civilmente, poiché nella sua stessa abitazione convive la sua badante. L’Agenzia delle Entrate, così, con la risposta all’interpello n. 242 del 15 luglio 2019 fornisce chiarimenti in merito, precisando che nel caso di presenza della badante convivente, considerata come “altro soggetto titolare di reddito proprio”,…

Leggi tutto

Detrazioni per i figli a carico, limite di reddito e novità per la dichiarazione del 2019

Sono cambiate alcune regole tra il 2018 e il 2019 sulla possibilità di richiedere detrazioni per i figli a carico: fino allo scorso anno, infatti, si poteva beneficiare delle detrazioni per i familiari fiscalmente a carico, purché il reddito di questi ultimi non superasse i 2.840, 51 euro. Dal 2019, invece, si considerano a carico i figli fino a 24 anni con un reddito non superiore ai 4mila euro, mentre per quelli di età superiore bisogna considerare il limite stabilito per tutti i familiari a carico, pari a 2.840,51 euro.…

Leggi tutto

Tutte le scadenze fiscali più importanti del mese di luglio 2019

Prima della pausa estiva, si fa per dire, per le scadenze fiscali, il mese di luglio si è aperto con alcuni appuntamenti importanti per il contribuente, tra cui i termini per la dichiarazione dei redditi per lavoratori dipendenti e pensionati che si presenta attraverso il modello 730/19 precompilato o cartaceo. È possibile inviare il documento, correttamente compilato, attraverso il sostituto d’imposta (il datore di lavoro per i dipendenti o l’ente pensionistico per i pensionati che avrebbero dovuto presentare il modello entro l’8 luglio – il 7 era domenica, per cui…

Leggi tutto

Redditi 2019: chi non deve presentare dichiarazione

Ci sono alcune categorie di contribuenti che sono esentate dal dover presentare la dichiarazione dei redditi per svariate motivazioni, per cui non occorrerà inoltrare alcun modello, per il 2019, relativo ai redditi 2018. Per esempio i contribuenti che hanno redditi di qualsiasi tipologia (ma non quelli derivanti da attività svolte con Partita Iva) quando l’Irpef dovuta, al netto delle ritenute, delle detrazioni per carichi di famiglia e di lavoro o pensione, non supera € 10,33 euro. Poi anche quando i soggetti sono “redditi esenti”, ad esempio coloro che percepiscono pensioni…

Leggi tutto

730/2019, tutte le notizie su rimborsi e trattenute

Si lavora a pieno regime in queste giornate per l’invio di tutta la documentazione necessaria al fine di elaborare il Modello 730/2019 sui redditi dello scorso anno. Adesso, da parte del contribuente, c’è l’attesa per conoscere tutte le notizie utili per ricevere il rimborso eventuale o se ci sono trattenute e a quanto ammontano. I rimborsi relativi all’Irpef e alla cedolare secca che spettano a chi vanta un credito, vengono effettuati nella busta paga del mese di luglio per i lavoratori, mentre per i pensionati a partire dal mese di…

Leggi tutto

Slittano le scadenze di redditi, IMU e Tasi. Proroga per la definizione agevolata

L’approvazione del Decreto Crescita (D.L. 34/2019) porta tante novità anche sul piano fiscale, tra cui lo slittamento dei termini per la presentazione delle dichiarazioni dei redditi e delle scadenze IMU e TASI, cui si aggiunge la agognata proroga per i versamenti di coloro che sono soggetti agli ISA, fissata adesso al 30 settembre. Infine, per chi non avesse fatto in tempo, è ancora possibile accedere alla rottamazione ter e al saldo e stralcio fino al 31 luglio. Andiamo con ordine: per quel che riguarda la presentazione telematica delle dichiarazioni dei…

Leggi tutto

Tutte le novità in vigore dal 1º luglio sulla Fatturazione Elettronica

Cambia il termine per l’emissione delle fatture immediate, elettroniche o cartacee, infatti dal 1º di luglio sarà di 12 giorni e non più di 10 come era in origine. Lo stabilisce il decreto crescita (Dl 34/2019) convertito giovedì 27 giugno dal Parlamento.  Il nuovo termine di emissione della fattura immediata di 12 giorni riguarda i documenti emessi dal 1° luglio, anche se sono relativi a operazioni effettuate in periodi precedenti. Vediamo qualche esempio: per una operazione effettuata il 26 giugno, la fattura va emessa entro l’8 luglio, per un’altra operazione…

Leggi tutto

Canone Rai: c’è tempo fino al 30 giugno per chiedere esenzione

C’è tempo fino al 30 giugno per chiedere l’esenzione dal canone Rai per il secondo semestre 2019. I contribuenti che non hanno un televisore hanno dunque soltanto un paio di giorni per effettuare l’adempimento al fine di ottenere l’esenzione per il 2020. La norma di riferimento è la legge di stabilità 2016 (legge 208/2015, commi da 152 a 160), che ha introdotto la nuova modalità di pagamento del canone Rai direttamente nella bolletta dell’energia elettrica. Ogni richiesta vale per un solo anno, per cui deve essere presentata ad ogni scadenza,…

Leggi tutto

Proroga al 30/09 per i versamenti dei soggetti ISA, emendamento in approvazione

Se definitivamente approvato dalla Camera dei Deputati, il comma 3 dell’art. 12-quinquies, introdotto con un emendamento al D.L. 34/2019, “Decreto Crescita”, rinvia al 30 settembre, senza la maggiorazione dello 0,40 %, i termini per i versamenti risultanti dalle dichiarazioni dei redditi, da quelle in materia di imposta regionale sulle attività produttive e dell’IVA, scadenti tra il 30 giugno e il 30 settembre 2019, per i soggetti nei confronti dei quali sono stati approvati gli Indici Sintetici di Affidabilità fiscale (ISA), purché dichiarino ricavi o compensi di ammontare non superiore al…

Leggi tutto

AdE: Spese sanitarie “miste”, data di validità dell’e-fattura. Tutte le novità

Fattura elettronica via Sdi: chi la deve emettere? Cosa va fatturato? Quando e come va emessa? E ancora, cosa fare in caso di fatture che presentano sia spese sanitarie che non? Cosa succede con l’imposta di bollo se la fattura viene scartata? Quale data occorre indicare nelle fatture inviate entro i 10 giorni dall’operazione? L’Agenzia delle Entrate risponde a questi e altri dubbi con la circolare n. 14/E, che fornisce ulteriori chiarimenti sulle questioni relative agli ambiti di applicazione dell’e-fattura, alle sue modalità di emissione e registrazione, ai criteri di…

Leggi tutto