Dal 1° ottobre 2021, in applicazione del Decreto Semplificazione e Innovazione digitale (DL n. 76/2020), le credenziali rilasciate dall’Agenzia ai cittadini non potranno essere più utilizzate per l’accesso all’area riservata.

Nulla cambia, invece per professionisti e imprese, infatti la modalità di accesso solo con spid è valida solamente per i cittadini.

Quindi dal 1° di ottobre i cittadini potranno accedere all’area riservata utilizzando esclusivamente una delle tre modalità di autenticazione universali, SPID, CIE o CNS, riconosciute per accedere ai servizi online di tutte le Pubbliche amministrazioni. Di conseguenza le credenziali Fisconline non saranno più attive e sarà necessario accedere, a scelta, con uno dei tre strumenti

  • SPID – Sistema Pubblico di Identità Digitale
  • CIE – Carta d’identità elettronica
  • CNS – Carta nazionale dei servizi.

Per chi già accede con SPID, CIE o CNS, non cambia nulla. Chi non avesse uno di questi tre strumenti deve dotarsene quanto prima.

Fino al 30 settembre 2021, gli utenti già in possesso delle credenziali Fisconline, fornite dall’Agenzia (codice fiscale, password e PIN), potranno continuare a utilizzarle.

L’agenzia invita inoltre  gli utenti Fisconline a tenere aggiornati i propri recapiti nell’area autenticata, per poter ricevere tempestive comunicazioni da parte degli uffici durante la fase transitoria.

Fonte: Agenzia delle Entrate

Non perdere gli aggiornamenti

 
Holler Box