Il CNDCEC con il comunicato stampa del 27 luglio 2022 riguardante i registri contabili annuncia che con un emendamento al Decreto Semplificazioni, approvato alla Camera nell’ambito dell’iter di conversione, si  recepisce la proposta presentata dal Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili nel corso dell’audizione presso le Commissioni Finanze e Bilancio della Camera, presiedute, rispettivamente, dagli Onorevoli Luigi Marattin e Fabio Melilli, nonché nell’ambito del Tavolo tecnico tra MEF, Agenzia delle Entrate e Consiglio Nazionale, recentemente istituito dal Capo di Gabinetto, Consigliere Giuseppe Chiné.
I Commercialisti hanno evidenziato come sia stato abrogato l’obbligo annuale di conservazione sostitutiva digitale dei registri contabili tenuti con sistemi elettronici. D’ora in poi, infatti, sarà sufficiente tenere aggiornati i libri e le scritture contabili su supporto informatico e stamparli soltanto all’atto di eventuali richieste da parte dell’amministrazione finanziaria in sede di controllo.
Il CNDCEC ha ringraziato le Istituzioni e le forze politiche che hanno accolto le istanze, peraltro in un momento particolarmente delicato per il Paese. L’accoglimento della proposta avanzata dai Commercisliti sicuramente incentiva a proseguire con tenacia nell’azione avviata al fine di dare risposte concrete ai problemi quotidiani della professione.
Fonte: CNDCEC

Non perdere gli aggiornamenti

 
Holler Box