Sono stati individuati gli specifici campi delle dichiarazioni dei redditi relative ai periodi  d’imposta in corso al 31 dicembre 2019 e al 31 dicembre 2020 necessari a determinare gli ammontari dei risultati economici d’esercizio al fine di calcolare il fondo perduto perequativo.

Lo ha comunicato l’Agenzia delle Entrate con il provvedimento Prot. n. 227357/2021 del 4 settembre 2021.

Questo provvedimento consentirà ai contribuenti di presentare la propria dichiarazione dei redditi determinando in anticipo se hanno rispettato il requisito dello scostamento reddituale, e quindi di rientrare tra i potenziali fruitori del Fondo perduto perequativo.

 

 

Non perdere gli aggiornamenti

 
Holler Box