Nella Legge di Bilancio 2020 un capitolo a parte riguarda le imprese con, da un lato, gli incentivi Industria 4.0 e dall’altro il sostegno all’innovazione e alla sostenibilità ambientale con un’attenzione particolare alla green economy. Ma non solo, sono state studiate anche misure ad hoc per le PMI e lo sviluppo aziendale.

Intanto, vengono prorogati senza modifiche rispetto al 2019, il superammortamento e l’iperammortamento 4.0: il superammortamento sugli investimenti in beni strumentali nuovi resta al 130%, l’iperammortamento varia a seconda degli importi, dal 50 al 170%.

Oltre a questo, c’è un nuovo credito d’imposta per le imprese che utilizzano i macchinari acquistati con l’iperammortamento nell’ambito di progetti di sostenibilità ambientale con un’agevolazione del 10%, per un tetto massimo di 60mila euro. Nel contempo è stata rifinanziata la Nuova Sabatini con agevolazioni per le PMI che acquistano beni strumentali nuovi. Il 30% delle risorse è destinato a investimenti Industria 4.0, sui quali il contributo statale resta maggiorato al 3,57%, contributo che sale al 100% per gli investimenti delle imprese di Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

Prorogato anche il credito d’imposta per la formazione 4.0, fino al 31 dicembre 2020 e torna l’ACE (acronimo di Aiuto alla Crescita Economica), che lo scorso anno era stato accantonato in favore della cosiddetta mini IRES imprese, adesso eliminata.

Infine, in breve, le altre novità: Proroga credito di imposta investimenti aree sisma (pari al 25% per le grandi imprese, al 35% per le medie e al 45% per le piccole, riguarda le aree delle regioni Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo). Proroga credito d’imposta investimenti nel Mezzogiorno (pari al 20% per le piccole imprese, al 15% per le medie e al 10% per le grandi, riguarda Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Molise, Sardegna e Abruzzo). Ricerca e sviluppo nel Mezzogiorno (passa dal 25 % al 50% il credito di imposta per gli investimenti nelle Regioni del Sud). Resto al Sud (agevolazioni per i giovani imprenditori che hanno compiuto i 45 anni entro il primo gennaio 2019). Piano Made in Italy (per la promozione del Made in Italy).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Non perdere gli aggiornamenti

 
Holler Box