L’Agenzia delle Entrate, con la Risoluzione numero 10 del 16 febbraio 2021 comunica l’istituzione dei codici tributo per il versamento di somme dovute, a seguito delle comunicazioni inviate ai sensi dell’articolo 36-bis del D.P.R. n. 600/1973.

Succede che, a seguito di controlli automatici effettuati sulle dichiarazioni dei contribuenti, l’Agenzia delle Entrate trovi delle anomalie e per tale ragione invia ai contribuenti i cosiddetti “avvisi bonari”, con l’invito a regolarizzare la propria posizione.

I codici tributo istituiti con la risoluzione di cui sopra, si riferiscono ad una lunga lista di bonus che possono essere oggetto delle comunicazioni previste appunto dall’articolo 36-bis del D.P.R. n. 600/1973.

Nel contempo, l’Agenzia delle Entrate fornisce anche le istruzioni da seguire per utilizzare i codici tributo necessari per procedere con i versamenti parziali da parte dei destinatari degli avvisi bonari, inviati dall’Amministrazione finanziaria.

Per il pagamento si deve compilare il modello F24, con i codici di riferimento, elencati sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Iscriviti alla newsletter

Holler Box