Si chiama “Piano voucher Imprese” ed è partito il 1° marzo scorso per favorire la connettività a Internet ultraveloce e la digitalizzazione del sistema produttivo italiano. Attraverso il nuovo piano è possibile chiedere un contributo fino a 2.500 euro per servizi di navigazione a banda larga da 30 Mbit/s ad oltre 1 Gbit/s. con abbonamento di durata pari a 18 o 24 mesi.

L’intervento è stato approvato con decreto del Ministro dello Sviluppo Economico del 23 dicembre 2021 e pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 33 del 9 febbraio 2022. Per ottenere quindi il voucher da spendere per l’attivazione dei servizi a banda ultra larga, le imprese devono rivolgersi direttamente agli operatori convenzionati, i quali a loro volta devono registrarsi sul portale del MiSE dedicato all’incentivo.

I voucher sono erogati fino a esaurimento delle risorse stanziate e, comunque, non oltre il 15 dicembre 2022, anche se la durata della misura potrà essere prorogata per un ulteriore anno.

Il provvedimento è destinato alle microimprese e piccole e medie imprese iscritte al Registro delle Imprese. A ciascun beneficiario può essere erogato un solo bonus e l’importo del voucher varia in base alle caratteristiche di connettività.

Il finanziamento si inserisce nel Fondo Sviluppo e Coesione 2014-2020, per un ammontare complessivo di 608.238.104 euro.

Non perdere gli aggiornamenti

 
Holler Box