Certificazione Unica, invio dei dati della precompilata

Entro il 16 marzo, i soggetti obbligati (Aziende in genere, Amministratori di Condominio, Banche e Assicurazioni), devono inviare all’Agenzia delle Entrate i dati delle spese detraibili e  deducibili sostenute nel corso dell’anno 2021 dai contribuenti. Tali dati di spesa saranno utili all’Agenzia delle entrate per la elaborazione della dichiarazione precompilata 2022.

Sono oggetto di comunicazione le seguenti spese sostenute:

  • la frequenza delle università pubbliche e private;
  • contributi previdenza complementare;
  • ristrutturazione edilizia e risparmio energetico su parti comuni condominiali;
  • contratti e premi assicurativi;
  • la frequenza degli asili nido e delle scuole;
  • la frequenza delle università pubbliche e private

Entro la stessa data la certificazione unica, modello sintetico, deve essere consegnata al lavoratore.

Attenzione, la trasmissione telematica delle certificazioni uniche contenenti esclusivamente redditi esenti o non dichiarabili mediante la dichiarazione dei redditi precompilata può avvenire entro il termine di presentazione della dichiarazione dei sostituti d’imposta (modello 770), ossia entro il 31 ottobre 2022.

Non perdere gli aggiornamenti

 
Holler Box