Mancano pochi giorni al 31 marzo, data in cui si concluderà in Italia lo stato di emergenza dettato dalla pandemia Covid. Nel contempo decadrà anche l’obbligo di accedere ai luoghi di lavoro con Green Pass base. Restano comunque validi gli obblighi di legge sui vaccini, a meno di nuove disposizioni normative.

Intanto è certo che il prossimo 15 giugno decade l’obbligo di vaccinazione anti Covid per gli over 50 e quello del super Green Pass per accedere ai luoghi di lavoro, mentre si manterrà l’obbligo vaccinale per diverse categorie di lavoratori (amministrazioni pubbliche, sanità, RSA, scuola, università, AFAM, militari, forze di polizia e di soccorso pubblico).

E mentre si discute se concedere o meno agli over 50 di recarsi al lavoro con il Green Pass base invece di quello rafforzato anche prima della scadenza dell’obbligo vaccinale, dal 1° aprile decade l’obbligo di accesso agli ambienti di lavoro con Green Pass base, in vigore dallo scorso 15 ottobre 2021.

Inoltre, sempre dal 1° aprile dovrebbe essere abolito il super Green Pass per le attività all’aperto, mentre si ipotizza di eliminare l’obbligo per quelle al chiuso a partire dal 1° maggio. In ogni caso, in merito alle aperture consentite dal mese di aprile, il Governo dovrebbe emanare prossimamente un decreto con il cronoprogramma dettagliato di tutte le misure restrittive da attuare.

Non perdere gli aggiornamenti

 
Holler Box