Dovrebbe essere messa in campo per i nuovi sostegni alle attività piegate dall’emergenza Covid e in crisi per le nuove restrizioni, una cifra che si aggira attorno a 1,6 miliardi di euro. Misure, queste, che dovrebbero essere contenute nel nuovo decreto Sostegni e che riguarderanno in particolare turismo, cultura, sport, tessile e moda, catering, eventi e wedding.

I nuovi interventi utili a calmierare gli aumenti di luce e gas, dovrebbero comprendere il rinnovo del meccanismo delle aste per l’emissione di CO2, da destinare a ridurre i rincari anziché il debito pubblico e anche il taglio attraverso la cartolarizzazione di parte degli oneri di sistema.

Si tratta di circa 4 miliardi che si aggiungono ai 3,8 già stanziati per far fronte ai super-rincari di luce e gas nel primo trimestre.

Bisogna però attendere il decreto che dovrebbe arrivare a momenti per capire in che misura verranno stabiliti i primi tagli alla bolletta, e a favore di chi, se soltanto imprese, oppure anche consumatori. In ogni caso, con queste novità si potrebbe ridurre nell’immediato l’impatto del caro energia  in attesa di misure a lungo termine, che sono già state annunciate.

Non perdere gli aggiornamenti

 
Holler Box