Entro il 30 novembre 2021 è previsto il pagamento delle rate sia del 2020 che del 2021 della “Rottamazione-ter” per non perdere il beneficio del pagamento ridotto dei debiti con il fisco, lo stabilisce il decreto fiscale (DL n. 146/2021)

Scadenza delle rate 2020 non ancora versate (stop Covid-19)

Per i contribuenti in regola con il pagamento delle rate 2019, il mancato, insufficiente o tardivo versamento di quelle in scadenza per l’anno 2020 non determina la perdita dei benefici della “Rottamazione-ter”, se le stesse verranno integralmente corrisposte entro il 30 novembre 2021.

Per il pagamento entro questo nuovo termine sono ammessi i cinque giorni di tolleranza di cui all’articolo 3, comma 14-bis, del DL n. 119 del 2018. Pertanto, il pagamento dovrà essere effettuato entro lunedì 6 dicembre 2021.

Scadenza delle rate 2021

Il termine “ultimo” per pagare le rate in scadenza nel 2021 è fissato al 30 novembre.

Anche in questo caso, per mantenere i benefici della “Rottamazione-ter”, entro tale termine dovranno essere corrisposte le rate in scadenza il 28 febbraio, il 31 maggio, il 31 luglio e il 30 novembre 2021.

Per il termine del 30 novembre 2021 sono anche previsti i cinque giorni di tolleranza di cui all’articolo 3, comma 14-bis, del DL n. 119 del 2018. Il pagamento quindi potrà avvenire entro il 6 dicembre 2021.

Fonte: Agenzia delle Entrate Riscossione

Non perdere gli aggiornamenti

 
Holler Box