Arriva il bonus genitori separati: una prestazione economica che spetta al genitore separato, nel caso in cui il coniuge non abbia versato l’assegno di mantenimento dovuto durante il Covid. Il decreto è pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 251 del 26 ottobre 2022. Questo bonus copre un intero anno e può arrivare a 800 euro al mese, per un totale di 9.600 euro, ma bisogna avere dei requisiti specifici per poterlo ottenere.

Per chirire, si tratta di un risarcimento a fronte di un mancato o parziale pagamento dell’assegno di mantenimento dovuto da un genitore, sulla base dei precedenti accordi o della sentenza del giudice in caso di divorzio, quando se ne sia verificato un inadempimento a causa della “crisi Covid”. Per ricevere il contributo, inoltre, bisogna essere conviventi con i figli minori oppure con figli maggiorenni portatori di handicap grave.

Tale contributo spetta solo se si ha un reddito massimo di 8.174 euro oppure figli maggiorenni portatori di handicap grave.

Le condizioni da rispettare sono: riduzione o sospensione dell’attività lavorativa di almeno 90 giorni, dall’8 marzo 2020, di almeno 90 giorni del genitore inadempiente; oppure un calo di reddito di almeno il 30% tra il 2019 e il 2020.

Fino ad esaurimento delle risorse disponibili è possibile presentare domanda per accedere al beneficio tramite il sito web www.famiglia.gov.it.

Non perdere gli aggiornamenti

 
Holler Box