Redditi 2019: chi non deve presentare dichiarazione

Pubblicità

Ci sono alcune categorie di contribuenti che sono esentate dal dover presentare la dichiarazione dei redditi per svariate motivazioni, per cui non occorrerà inoltrare alcun modello, per il 2019, relativo ai redditi 2018.

Per esempio i contribuenti che hanno redditi di qualsiasi tipologia (ma non quelli derivanti da attività svolte con Partita Iva) quando l’Irpef dovuta, al netto delle ritenute, delle detrazioni per carichi di famiglia e di lavoro o pensione, non supera € 10,33 euro.

Poi anche quando i soggetti sono “redditi esenti”, ad esempio coloro che percepiscono pensioni di guerra, rendite Inail, indennità di accompagnamento, o coloro soggetti a ritenuta alla fonte, a titolo d’imposta o ad imposta sostitutiva.

Sempre nell’ambito lavorativo, non deve presentare dichiarazione chi ottiene redditi di lavoro dipendente o pensione, anche se corrisposti da più datori di lavoro e non conguagliati, non superiori a 8 mila euro complessivi, se il periodo di lavoro o pensione è durato l’intero anno. Così come chi ha redditi di lavoro dipendente o pensione, corrisposti da un unico soggetto che ha effettuato le ritenute o da più soggetti, ma conguagliati da uno di essi o ancora chi ha redditi da assegni periodici di separazione o divorzio non superiori a 8mila euro complessivi.

Infine chi percepisce redditi non superiori a 500 euro da fabbricati e/o terreni o redditi catastali da abitazione principale e pertinenze, come box e cantine, o da altri fabbricati non locati, ad esclusione di quelli ubicati nello stesso comune dell’abitazione principale, indipendentemente dal loro importo.

Related posts

Leave a Comment