In arrivo per 28 milioni di lavoratori dipendenti, autonomi e pensionati con redditi fino a 35 mila euro lordi un bonus di 200 euro una tantum, esteso anche a disoccupati, stagionali, colf e percettori di reddito di cittadinanza. Questo si aggiunge al bonus di 60 euro per l’abbonamento ai mezzi pubblici per studenti e lavoratori e al Superbonus che è stato rivisitato.

Il decreto Aiuti (recante “misure urgenti in materia di politiche energetiche nazionali, produttività delle imprese e attrazione degli investimenti, nonché in materia di politiche sociali e di crisi Ucraina”) ha previsto che il bonus da 200 euro arrivasse a luglio in busta paga.

I datori di lavoro, dei settori pubblico e privato, riconoscono il bonus in via automatica e verificano, in sede di conguaglio, se effettivamente spetta al dipendente oppure no, e provvedono eventualmente al recupero dell’importo.

Non perdere gli aggiornamenti

 
Holler Box