Tutte le scadenze fiscali più importanti del mese di luglio 2019

Prima della pausa estiva, si fa per dire, per le scadenze fiscali, il mese di luglio si è aperto con alcuni appuntamenti importanti per il contribuente, tra cui i termini per la dichiarazione dei redditi per lavoratori dipendenti e pensionati che si presenta attraverso il modello 730/19 precompilato o cartaceo. È possibile inviare il documento, correttamente compilato, attraverso il sostituto d’imposta (il datore di lavoro per i dipendenti o l’ente pensionistico per i pensionati che avrebbero dovuto presentare il modello entro l’8 luglio – il 7 era domenica, per cui…

Leggi tutto

Redditi 2019: chi non deve presentare dichiarazione

Ci sono alcune categorie di contribuenti che sono esentate dal dover presentare la dichiarazione dei redditi per svariate motivazioni, per cui non occorrerà inoltrare alcun modello, per il 2019, relativo ai redditi 2018. Per esempio i contribuenti che hanno redditi di qualsiasi tipologia (ma non quelli derivanti da attività svolte con Partita Iva) quando l’Irpef dovuta, al netto delle ritenute, delle detrazioni per carichi di famiglia e di lavoro o pensione, non supera € 10,33 euro. Poi anche quando i soggetti sono “redditi esenti”, ad esempio coloro che percepiscono pensioni…

Leggi tutto

730/2019, tutte le notizie su rimborsi e trattenute

Si lavora a pieno regime in queste giornate per l’invio di tutta la documentazione necessaria al fine di elaborare il Modello 730/2019 sui redditi dello scorso anno. Adesso, da parte del contribuente, c’è l’attesa per conoscere tutte le notizie utili per ricevere il rimborso eventuale o se ci sono trattenute e a quanto ammontano. I rimborsi relativi all’Irpef e alla cedolare secca che spettano a chi vanta un credito, vengono effettuati nella busta paga del mese di luglio per i lavoratori, mentre per i pensionati a partire dal mese di…

Leggi tutto

Slittano le scadenze di redditi, IMU e Tasi. Proroga per la definizione agevolata

L’approvazione del Decreto Crescita (D.L. 34/2019) porta tante novità anche sul piano fiscale, tra cui lo slittamento dei termini per la presentazione delle dichiarazioni dei redditi e delle scadenze IMU e TASI, cui si aggiunge la agognata proroga per i versamenti di coloro che sono soggetti agli ISA, fissata adesso al 30 settembre. Infine, per chi non avesse fatto in tempo, è ancora possibile accedere alla rottamazione ter e al saldo e stralcio fino al 31 luglio. Andiamo con ordine: per quel che riguarda la presentazione telematica delle dichiarazioni dei…

Leggi tutto

Avvocati: ecco le novità introdotte dal Decreto Crescita

Importanti novità introdotte dal Decreto Crescita per gli avvocati in regime forfettario, sul fronte di trattenute alla fonte su buste paga di propri collaboratori o dipendenti, fatture elettroniche e super-ammortamento. Il nuovo provvedimento è entrato in vigore già lo scorso 1°maggio, ma ha valore retroattivo, quindi applicabile a tutte le retribuzioni erogate a partire dal 1° gennaio 2019. Per cui gli avvocati in regime forfettario che hanno registrato ricavi o compensi non superiori a 65 mila euro nell’anno d’imposta precedente, non sono più esentati dall’obbligo di effettuare ritenute alla fonte,…

Leggi tutto

Invio telematico corrispettivi giornalieri: al via la procedura web

È partita ieri l’applicazione, messa a disposizione dall’Agenzia delle Entrate per i contribuenti, per la memorizzazione e l’invio telematico dei dati sui corrispettivi giornalieri. Con la nuova procedura web è possibile anche compilare lo scontrino elettronico, con valore commerciale e non fiscale, da rilasciare al cliente in sostituzione di quello cartaceo per chi fattura oltre 400 mila euro (la procedura verrà applicata a partire da gennaio 2020 per tutti gli altri contribuenti). Lo strumento che consente di effettuare tutte le operazioni di invio e memorizzazione senza registratore di cassa telematico,…

Leggi tutto

Lavoro agile o smart working: cos’è e come si applica ai lavoratori

Il lavoro agile o smart working è una modalità di esecuzione del rapporto di lavoro subordinato, caratterizzato dall’assenza di vincoli orari o spaziali e un’organizzazione per fasi, cicli e obiettivi, stabilita mediante accordo tra dipendente e datore di lavoro. Una modalità che aiuta il lavoratore, si legge sul portale del Ministero del Lavoro, a conciliare i tempi di vita e lavoro e, al contempo, favorire la crescita della sua produttività. La definizione di smart working, contenuta nella Legge n. 81/2017, pone l’accento sulla flessibilità organizzativa, sulla volontarietà delle parti che…

Leggi tutto

Tutte le novità in vigore dal 1º luglio sulla Fatturazione Elettronica

Cambia il termine per l’emissione delle fatture immediate, elettroniche o cartacee, infatti dal 1º di luglio sarà di 12 giorni e non più di 10 come era in origine. Lo stabilisce il decreto crescita (Dl 34/2019) convertito giovedì 27 giugno dal Parlamento.  Il nuovo termine di emissione della fattura immediata di 12 giorni riguarda i documenti emessi dal 1° luglio, anche se sono relativi a operazioni effettuate in periodi precedenti. Vediamo qualche esempio: per una operazione effettuata il 26 giugno, la fattura va emessa entro l’8 luglio, per un’altra operazione…

Leggi tutto

Decreto Crescita: pensioni anticipate per i lavoratori delle grandi aziende

Sul Decreto Crescita si parla anche di lavoro e pensioni anticipate. Uno specifico emendamento si riferisce alle aziende con oltre mille dipendenti in fase di riorganizzazione, grazie al quale sarebbe possibile andare in pensione con 5 anni di scivolo, anche se in origine ne erano previsti 7, a patto che ci si trovi a non più di 5 anni dalla soglia della pensione e di aver maturato il requisito minimo contributivo. Nel contesto lavorativo specifico, la norma consente di andare in pensione ai lavoratori che: si trovino a non più…

Leggi tutto

Canone Rai: c’è tempo fino al 30 giugno per chiedere esenzione

C’è tempo fino al 30 giugno per chiedere l’esenzione dal canone Rai per il secondo semestre 2019. I contribuenti che non hanno un televisore hanno dunque soltanto un paio di giorni per effettuare l’adempimento al fine di ottenere l’esenzione per il 2020. La norma di riferimento è la legge di stabilità 2016 (legge 208/2015, commi da 152 a 160), che ha introdotto la nuova modalità di pagamento del canone Rai direttamente nella bolletta dell’energia elettrica. Ogni richiesta vale per un solo anno, per cui deve essere presentata ad ogni scadenza,…

Leggi tutto