Coronavirus: nella zona rossa sospesi pagamenti e cartelle dell’AdE

A seguito del decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze, l’Agenzia delle entrate e Agenzia delle entrate-Riscossione hanno dato applicazione alle misure che dispongono la sospensione degli adempimenti e dei versamenti tributari, in scadenza tra il 21 febbraio e il 31 marzo 2020, nei comuni di Lombardia e Veneto colpiti dall’emergenza epidemiologica Covid-19. In particolare, nelle zone interessate, sono stati sospesi gli invii di comunicazioni di irregolarità, richieste di documenti per il controllo formale, cartelle di pagamento e atti di recupero dei debiti tributari affidati all’Agente della riscossione. Sono interessati…

Leggi tutto

Coronavirus: precauzioni per popolazione ed imprese, al via lo smart working

Sono tante le imprese che di fronte all’emergenza per il Coronavirus hanno deciso di ricorrere allo smart working, scegliendo cioè di far lavorare i dipendenti da casa propria. Dopo il decreto 6/2020 del Consiglio dei Ministri, pubblicato sulla G.U. del 23 febbraio, Regioni e Comuni stanno emanando diverse ordinanze, anche a seconda delle zone, con le regole da seguire per evitare il più possibile la diffusione del contagio. Lombardia e Veneto sono le regioni attualmente in primo piano per la presenza di focolai, ma anche Piemonte, Liguria, Emilia Romagna hanno…

Leggi tutto

Bonus Facciate: come beneficiare della nuova agevolazione

Bonus facciate: con un’apposita circolare, l’Agenzia delle Entrate, spiega le condizioni e toglie i dubbi su quali siano i beneficiari della detrazione, gli interventi ammessi al bonus e le procedure da seguire. L’agevolazione consiste in una detrazione d’imposta, sia Ires che Irpef, da ripartire in 10 quote annuali costanti, pari al 90% delle spese sostenute nel 2020 per interventi, compresi quelli di sola pulitura o tinteggiatura esterna, finalizzati al recupero o restauro della facciata esterna degli edifici esistenti ubicati in determinate zone. Sono ammessi al beneficio esclusivamente gli interventi sulle…

Leggi tutto

Manovra: 2020, incentivi per le assunzioni giovanili e bonus per gli apprendisti

Prorogato nella recente Manovra l’incentivo sulle assunzioni giovanili per il 2020 che si unisce ad alcuni nuovi bonus per attrarre eccellenze e apprendisti. L’esonero contributivo per l’assunzione di giovani under 35 è contenuto nel comma 10 della Legge di Bilancio n.146/2019 eincentiva i contratti siglati fino al 31 dicembre 2020. Si tratta di uno sgravio del 50% per tre anni, fino a un tetto di 3 mila euro, per l’assunzione di giovani fino a 35 anni di età che non abbiano avuto precedenti rapporti di lavoro a tempo indeterminato. L’esonero…

Leggi tutto

Scontrino elettronico, niente sanzioni per l’invio in ritardo fino al 30 aprile 2020

Scontrino elettronico e invio in ritardo dei corrispettivi: nessuna sanzione se la situazione viene normalizzata entro il 30 aprile 2020 tramite la dichiarazione IVA. A fornire chiarimenti sull’argomento è la stessa Agenzia delle Entrate nella risoluzione n. 6 pubblicata il 10 febbraio per rispondere ai dubbi nati con la chiusura del primo semestre in cui vige, appunto, l’obbligo dello scontrino elettronico per gli esercenti con volume d’affari superiore a 400.000 euro. I dubbi, in particolare, riguardano l’applicazione delle sanzioni nel caso in cui, nel primo semestre, i corrispettivi siano stati documentati in…

Leggi tutto

Bonus Mobili ed Elettrodomestici: la guida dell’Agenzia delle Entrate

Con un manuale dettagliato, l’Agenzia delle Entrate ricorda che si può usufruire della detrazione Irpef del 50% per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione. L’agevolazione è stata prorogata dalla recente legge di bilancio (legge n. 160/2019 – art. 1, comma 175) anche per gli acquisti che si effettuano nel 2020, ma può essere richiesta solo da chi realizza un intervento di ristrutturazione edilizia iniziato non prima del 1°gennaio 2019. Per gli…

Leggi tutto

Scadenze Fiscali – Mese di Febbraio.

10/02/2020 BANCHE E ISTITUTI DI CREDITO – Versamento imposta di bollo assegni circolari SOGGETTI: Banche ed Istituti di Credito autorizzati ad emettere assegni circolariADEMPIMENTO: Versamento dell’imposta di bollo assolta in modo virtuale dovuta sugli assegni circolari rilasciati in forma libera in circolazione alla fine del 4° trimestre 2019.MODALITA’: Modello F23 17/02/2020 RIVALUTAZIONE TFR – Versamento saldo imposta sostitutiva SOGGETTI: I datori di lavoro in qualità di sostituti d’imposta sono tenuti al calcolo al versamento del “Saldo dell’imposta sostitutiva sui redditi derivanti dalle rivalutazioni del trattamento di fine rapporto versata dal…

Leggi tutto

Forfettari: Dal 2020 applicate nuove regole

Il MEF chiarisce che da subito sono in vigore le nuove cause ostative per i forfetattari. La Legge di bilancio 2020 (L. 160/2019) quindi aggiunge nuovi paletti per far rimanere i contribuenti nel regime forfettario o per accedere al regime oltre al vincolo di ricavi/compensi fino a 65.000 euro. Adesso sono necessari il rispetto di due ulteriori requisiti: non aver sostenuto spese superiori a 20.000 euro lordi per lavoro accessorio, collaboratori, dipedenti, ecc. non aver percepito nell’anno precedente redditi di lavoro dipendente e redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente…

Leggi tutto

Manovra 2020: sconti su TARI e bonus acqua

Tra le novità inserite nel Decreto Fiscale della Manovra 2020 che potranno essere applicate già da quest’anno, arrivano sconti sulla TARI, la tassa rifiuti e un bonus acqua esteso a chi percepisce il reddito di cittadinanza. Entrambe le misure sono destinate a famiglie in condizioni di disagio economico, ovvero che si trovano sotto determinati valori ISEE. Nel dettaglio, il riferimento è l’articolo 57 bis, comma 2, del decreto 124/2019, che recita “Al fine di promuovere la tutela ambientale in un quadro di sostenibilità sociale, l’Autorità di regolazione per energia, reti…

Leggi tutto

Modello 770/2019: oggi scade ravvedimento per i ritardatari

Scade oggi, 27 gennaio, il termine ultimo, utile per tutti i contribuenti che non hanno presentato il Modello 730/2019 entro il 31 ottobre scorso. Infatti chi non avesse presentato il documento entro quella data, ha potuto usufruire del ravvedimento per potersi regolarizzare, tra questi anche le amministrazioni dello Stato, gli intermediari ed altri soggetti, mentre i sostituti d’imposta devono utilizzare esclusivamente i servizi online. In questo caso, la sanzione ridotta deve essere pagata attraverso il modello F24, indicando l’apposito codice tributo, cioè 8911 che corrisponde alla “Sanzione pecuniaria per altre…

Leggi tutto